Donne in carriera nella seconda repubblica

Settimana scorsa, la deputata Angela Napoli del gruppo Futuro e Libertà per l’Italia, ad espressa domanda postale da un giornalista ha risposto di non poter escludere che ci siano deputate e senatrici che abbiano ottenuto il loro posto in lista e conseguente elezione, sfruttando qualità diverse dall’impegno politico ed eloquenza. Immancabili sono arrivate le proteste per le incaute dichiarazioni, sostenendo che “per accusare le colleghe di prostituzioni a fini elettorali ci vogliono prove circostanziate”.

Non passa un giorno che il suo collega PdL Stracquadanio promuove la prostituzione nei partiti al motto: ognuno sfrutta le qualità che ha per far carriera, anche in politica. Immancabili e tardive sono seguite le smentite.

Ma la notizia dov’è? Lo scoop quale sarebbe?

I meriti di alcune elette si conoscono. Anche senza l’evidenza della prove (che forse ci sarebbero, ma non c’è interesse a trovare), si sa come tante abbiano ottenuto gli scranni che orgogliosamente scaldano a Roma, ma anche in regioni, province a comuni. Si sa, ma non si può dire.

Per esempio, i curriculum di certe elette nelle file del PdL (in cui è più facile trovare esempi calzanti) fanno sorgere più di un dubbio sulle qualità messe in campo per guadagnarsi il posto in lista. Ne è un esempio Francesca Pascale, candidata ed eletta alla provincia di Napoli, recentemente distintasi per l’organizzazione di pullman di contestatori per la manifestazione FLI di Mirabello. Oltre ad un curriculum quantomeno imbarazzante, tra cui spicca la partecipazione come starlette a “Telecafone”, si è scoperto pochi giorni fa che risiede in un appartamento di proprietà del Premier e che non è la sola ad avere questo tipo di benefit.

Si sa, ma non si può dire. Però, se si dice, non si può nemmeno smentire!

Emblematica è la vicenda della nostra Ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna, che intercettazioni telefoniche di colloqui tra lei e Silvio Berlusconi, sentite da pochi e mai rese pubbliche, hanno rivelato quali prestazioni le abbiano permesso di ottenere le sue di opportunità. In quell’occasione, l’Onorevole Guzzanti (PdL), definendola “calendarista delle pari opportunità”, ha usato frasi ben più forti ed esplicite di quelle della collega Napoli, tra cui le seguenti:

“esistono proporzionati motivi per temere che la signorina in questione occupi il posto per motivi che esulano dalla valutazione delle sue capacità di servitore dello Stato, sia pure apprendista. La sua intelligenza politica è nulla”
“quali meriti straordinari hanno condotto questo giovane cittadino della Repubblica ad una carriera così fulminea?”
“è lecito o non è lecito che si faccia ministro – una persona che ha come suo merito specifico aver ben soddisfatto il capo del governo?”
“Potrebbe essere il suo giardiniere che ha ben potato le sue rose, l’autista che lo ha ben guidato in un viaggio, la meretrice che ha ben succhiato il suo uccello”

(A quanto mi risulta la Carfagna non si dedica né al giardinaggio né fa l’autista).

La risposta della Ministra è stata la minaccia di querela, cui Guzzanti ha ribattuto che avrebbe fatto testimoniare chi ha ascoltato le intercettazioni. La querela non è mai stata sporta

Si sa, non si può dire, ma non si può smentire…perché qualcuno sa ed alcuni hanno anche le prove.

Ma a cosa serve sapere o avere le prove quando il sistema e la legge elettorale in primis sono fatti apposta per poter elargire compensi (posti in lista) a chi fa favori ai potenti?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...